Ho incontrato l’Arteterapia

Ho incontrato l’Arteterapia come un dono.  In realtà fin da bambina, senza saperlo, ho usato l’arte come una cura.  In quello spazio ho sempre trovato rifugio, soluzioni, balsamo e, soprattutto piacere. Quel piacere sano, naturale, spontaneo che “Signora Creatività” porta ovunque passi, e che lascia sempre dietro di sé profumo di buono. Poi, quando ero […]

Dalle pagine del mio diario Fragile come un cristallo

“Arriva un momento in cui i genitori diventano fragili come cristalli. In quello stesso istante i figli smettono di essere figli, ma non si sa bene cosa l’uno e l’altro diventano. In questa nuova posizione di “figlia” i sentimenti si accavallano prendendosi a botte, senza esclusione di colpi, per avere il sopravvento. Si danno il […]

  Dalle Pagine del mio Diario Sapevo che dovevo venire qui. Ci sono posti preziosi che hanno una funzione per ognuno di noi. Posti antichi e rinnovati sempre. Qui non c’è nessuno. Si sentono le foglie cadere, gli insetti ronzare, gli uccelli dialogare cinguettando. Le foglie cadere. In lontananza la città motorizzata. Anche in Autunno […]

Pensieri sull’Arte

Se dovessi trovare un altro nome per dire “Arte” direi “Incontro”. Oggi, nel mio laboratorio, lavorando ad un nuovo progetto pensavo al senso di ciò che stavo facendo. E così, come fa di solito la mente, che allarga i pensieri in cerchi concentrici, come quando getti un sasso in acqua, dal mio lavoro le considerazioni […]

Il corniciaio

Come artista mi capita spesso di portare i miei lavori dal corniciaio. Un corniciaio bravo fa la differenza.  Il mio è bravo e ha ereditato l’attività dai suoi genitori. In pratica è cresciuto in bottega, perché ‘’..non si sapeva dove lasciare i bambini e io sono qui da sempre..’’. Il corniciaio ha un ruolo importante.  […]

Il cuore dei bambini

I bambini non smettono di stupirmi. Ecco che, durante un laboratorio di Arteterapia in una Classe Seconda della Scuola Primaria, arrivano le loro parole scritte a matita, con la calligrafia ancora incerta, ma semplici e potenti come una folata di vento che ti fa volare il cappello all’improvviso.  Si ragionava sul coraggio e quindi sul […]

Ogni venerdì mattina

Ogni venerdì mattina dalle dieci a mezzogiorno sospendo i confini della mia esistenza e li allargo a contenere quelle di giovani anime spezzate. Ragazzi galleggianti sulle loro vite come derelitti di un naufragio inconcepibile, inaccettabile. Mi reco in quella scuola carica di materiali, colori e buone intenzioni. In un estremo tentativo di non perdere nessuno […]

C’era una volta Giacomo Pescatore (racconto breve)

Una volta, molti anni fa, conoscevo un ragazzo. Un pianista. Abitava nell’appartamento a fianco il mio. Lo sentivo suonare, tutto il giorno. Faceva diligente i suoi esercizi e con determinazione insisteva fino a che ogni nota, animata dal tocco delle sue mani, pareva esistere nel mondo di per se stessa. Come le stelle in cielo. […]

Il Fatto

IL FATTO Che scorra sangue nelle mie vene è un fatto scientifico. Ma che ci sia rumore di risacca e vento e onde del mare e montagne impetuose e verde lussureggiante, fruscio di foglie e strade acciottolate e braci ardenti e pioggia battente è un fatto altrettanto vero, ma non scientifico.  

La borsetta del tirocinio

Per andare a fare il tirocinio di Arteterapia con gli anziani porto sempre con me una borsetta di tela. Una borsetta non molto grande, ma che si allarga man mano che si infila dentro ciò che può servire. Somiglia quasi ad una pancia, floscia quando è vuota, grossa e tonda quando è piena. E’ una […]